Mps tenta l’ultima soluzione: riapre la conversione dei bond in azioni

LA Stampa del 11.12.2016

Il cda di Monte dei Paschi, secondo quanto si apprende, ha riaperto la conversione dei bond subordinati in azioni estendendo le maglie per coinvolgere anche la clientela retail. È quanto deciso dal board dell’istituto senese che si è riunito oggi a Milano. Lo scopo è portare a termine il rafforzamento patrimoniale da 5 miliardi con risorse private senza dover ricorrere all’intervento dello Stato.

A differenza di quanto avvenuto nella prima fase della conversione, stavolta Mps intenderebbe poter contattare i risparmiatori che hanno bond subordinati per informarli della possibilità di convertirli in azioni. Su questo aspetto si sarebbero concentrati i contatti di questi giorni fra Mps e la Consob.

Il board ha valutato la possibilità di portare avanti la via `privata´ al salvataggio della banca, alla luce del `no´, ancora non ufficiale, della Bce alla richiesta della banca di una proroga di 20 giorni del piano di ricapitalizzazione da 5 miliardi.

Lo slittamento è stato chiesto in seguito alle dimissioni del governo Renzi. Il cda di oggi potrebbe essere interlocutorio, in attesa della risposta ufficiale della Bce, che dovrebbe arrivare nei prossimi giorni. La soluzione di mercato che sta cercando si portare a termine la banca senese scongiurerebbe l’intervento dello Stato.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...